carlo santomassimo parrucchiere lecco

ORARI PARRUCCHIERE
  • Monday

    Chiuso

  • Tuesday

    08:30 - 18:30

  • Wednesday

    13:30 - 20:00

  • Thursday

    08:30 - 18:30

  • Friday

    08:30 - 18:30

  • Saturday

    08:30 - 18:30

  • Sunday

    Chiuso

ORARI CENTRO ESTETICO

Dal Martedì al Sabato dalle 09:00 alle 18:00.
Domenica e Lunedì: CHIUSO

Seguici su

Carlo Santomassimo

Primavera e capelli: prevenire la caduta eccessiva

Il cambio di stagione è un periodo molto delicato per la bellezza e la salute dei capelli. La buona notizia è che, muovendosi per tempo e giocando d’astuzia e d’anticipo, è possibile contenere i danni con poche, semplici e piccole accortezze da poter mettere in pratica a partire da oggi stesso!

Perché al cambio di stagione i capelli cadono più del solito?

Molto spesso il ciclo vitale del capello segue il ritmo stagionale e, di conseguenza, a primavera inoltrata si assiste al rinnovo capillare, con la nascita di tantissimi capelli nuovi. Questo, però, significa che poche settimane prima, quindi al famigerato cambio di stagione, altrettanti ormai vecchi ne saranno caduti. Questo processo si chiama effluvium stagionale ed è un fenomeno del tutto fisiologico che non deve destare alcuna preoccupazione.

Cos’è l’effluvium stagionale e come riconoscerlo

La primavera, in natura, è la stagione della rinascita e del rinnovamento. Questo vale anche per noi che, fisiologicamente, risentiamo dei ritmi circadiani giornalieri e stagionali. A fine inverno moltissime persone sperimentano un’improvvisa e cospicua caduta di capelli, che può durare anche per alcune settimane. Dopodiché si arresta e si nota la nascita di nuovi capelli. Si tratta semplicemente di un rinnovo della chioma che, nel giro di qualche mese, sarà più piena, densa e folta di prima.

Come contrastare la caduta eccessiva di capelli al cambio di stagione

Bisogna quindi arrendersi e lasciare che, tra marzo e aprile, la propria capigliatura si svuoti e perda forza, lucentezza e vitalità, aspettando tempi migliori? Assolutamente no! Ci sono diverse strategie da poter attuare, anche preventivamente, per contenere al massimo i danni dell’effluvium stagionale. Vediamo quali sono.

Alimentazione

I capelli si nutrono soprattutto di proteine e aminoacidi, pertanto è fondamentale, soprattutto al cambio di stagione, garantire al proprio organismo il giusto apporto proteico.

Le migliori fonti di proteine sono:

  • carne, meglio se bianca;
  • pesce, sia azzurro che grasso come, ad esempio, il salmone o le aringhe;
  • latticini, se non si soffre di intolleranza al latte e suoi derivati;
  • uova, soprattutto albumi;
  • legumi, meglio se abbinati a un cereale così da ottimizzarne il valore proteico.

Inoltre, è bene implementare la propria alimentazione con cibi ricchi di grassi buoni come l’olio d’oliva, l’avocado e la frutta secca e ricchi di vitamine e sali minerali come la verdura e la frutta di stagione.

Integratori

Un buon multivitaminico, soprattutto al cambio di stagione, rappresenta un valido supporto di vitamine e minerali che fa bene a tutto: sostiene il sistema immunitario, rafforza le difese, copre le eventuali carenze alimentari. Quindi è assolutamente consigliato cominciare ad assumerlo fin da adesso. Per quanto riguarda, invece, gli integratori specifici per la salute e la bellezza di pelle e capelli si può ricorrere a zinco, selenio, rame, vitamine del gruppo B e fermenti lattici.

Shampoo e trattamenti

Nel periodo di effluvium è consigliabile non eccedere con i lavaggi e utilizzare sempre uno shampoo molto delicato, meglio se diluito con acqua tiepida e non usato puro. Inoltre, è bene investire in prodotti anti-caduta di alta qualità, da utilizzare in questo periodo per rinforzare il cuoio capelluto, stimolare la circolazione e rinforzare i bulbi piliferi. Sì, quindi, a fiale e lozioni da frizionare a giorni alterni sulle radici dei capelli, mai sulle lunghezze perché si rischia di appesantirli. Per evitare di stressare ulteriormente una chioma in pieno effluvium, quindi in fase di caduta copiosa, si consiglia anche di evitare più possibile piastre, phon e messe in piega elaborate e di preferire l’asciugatura all’aria.
E’ fortemente consigliato fare un salto dall’hair-stylist di fiducia e scegliere insieme un taglio semplice e sbarazzino, fresco e facile da tenere in ordine, così da poter dimenticare per qualche mese asciugacapelli, spazzole e ferri arriccianti o liscianti!